famiglia Sorbillo
logo-pizzeria-sorbillo-salerno Unica ed antica famiglia di 21 figli tutti pizzaioli

La storica e antica Pizzeria Sorbillo a Salerno.

Nel 1935 dai coniugi Sorbillo Luigi e Esposito Carolina, in Via Tribunali a Napoli nasce la pizzeria Sorbillo. Luigi e Carolina mettono al mondo 21 figli, dei quali, 17 maschi e 4 femmine. Nonno Luigi, con il suo carisma e con la sua arte, riesce a trasmettere alla intera prole la passione per l’arte della pizza. E saranno proprio alcuni fra i numerosi discendenti di Luigi a varcare i confini napoletani per far conoscere a tutta Italia l’arte della Vera Pizza Napoletana. Il 21 settembre del 2013 Carolina Sorbillo figlia di Rodolfo , quarto dei ventuno figli della storica famiglia di pizzaioli, decide di aprire una pizzeria a Salerno. Affiancata da suo figlio Rodolfo, allievo, nonché nipote, del più famoso dei pizzaioli della famiglia, Gino Sorbillo, propongono alla città di Salerno la grande maestria di un’Arte, ormai, senza tempo. Con Rodolfo la quarta generazione dei Sorbillo varca, da quel lontano 1935, la soglia degli 80 anni di attività nazionale. Ancora oggi, Sorbillo, con un impasto soffice e digeribile e con utilizzo di prodotti di prima qualità riesce a deliziare i palati più delicati e più esigenti. La “Pizzeria Sorbillo di Sorbillo Carolina” tiene fede alla tradizione di famiglia nel ricercare ed utilizzare solo prodotti di prima qualità. La scelta dei propri partners, fra i quali si annoverano i più grandi produttori agricoli del mercato nazionale, è, quindi, molto attenta. La scelta più complessa è certamente quella dei pomodori di San Marzano “Danicop” e “Casa Barone” per i pomodori del piennolo e gli introvabili pomodorini gialli, nonché “ I sapori di Corbara” per i pomodorini di Corbara ed il caseificio “Barlotti” per la originale mozzarella di bufala di Paestum, sono solo alcuni fra i partners che assicurano ai nostri prodotti uno standard di elevatissima qualità.
….Perché la Vera Originalità è la Qualità….
E la Qualità, della vera Pizza Napoletana, non può che essere “SORBILLO”.


Pizzeria Sorbillo a Salerno. La tradizione continua esportando la nostra passione.

famiglia-sorbillo

Ieri

L'antica famiglia

rodolfo&carolina-sorbillo

Oggi

Carolina & Rodolfo


Dicono di noi...

salernotoday

Sorbillo, la pizza napoletana sbarca a Salerno si inaugura stasera, sabato 21 settembre, in occasione della festività di San Matteo, il nuovo locale della famiglia Sorbillo a Salerno. Sarà in Via Molo Manfredi 2 che i salernitani potranno finalmente gustare l'eccellenza della vera pizza napoletana: "Il locale non è mio - ha tenuto a precisare Gino Sorbillo (foto) quando lo abbiamo contattato - il proprietario è il figlio di mia cugina e gli auguro tanta fortuna per questa sua nuova avventura". Proprio così: Rodolfo Panaro, il ventenne figlio della cugina di Gino Sorbillo, avrà l'onore e l'onere di portare e proporre al pubblico salernitano la tradizione della pizza napoletana doc, così come concepita dalla famiglia Sorbillo. "E' un ragazzo di poco più di vent'anni, per cui quello che ho potuto fare per aiutarlo è stato metterlo in contatto con tutti i miei amici produttori e con altri fornitori della zona di Salerno": è in tono molto umile che Gino Sorbillo ha rimarcato che sarà il giovanissimo "nipote" Rodolfo a occuparsi di tutto all'interno del locale salernitano, mentre lui lo aiuterà a puntare sulla qualità della pizza e sulla genuinità degli ingredienti usati. Da sempre il nome "Sorbillo" è anche sinonimo di qualità a livello internazionale: gli ingredienti da usare vengono accuratamente selezionati dallo stesso Gino, che con le sue pizze porta in tavola i sapori veri e genuini della terra campana. Per il punto salernitano Sorbillo ha fatto il nome del Caseificio Barlotti di Capaccio-Paestum, un'eccellenza per quanto riguarda la mozzarella di bufala doc, e che subito si è messo a disposizione del noto pizzaiolo, così come altre eccellenze salernitane: "Poiché non potevo seguirlo personalmente - ha affermato Gino - ho fatto sì che potesse avere a disposizione gli ingredienti migliori per permettergli di lanciare una sua linea di pizze". E veniamo al menù: Gino Sorbillo non si è potuto sbilanciare, ma ha assicurato che il menù delle pizze per il locale di via Molo Manfredi sarà sempre all'insegna della tradizione: "E' la prima volta che Rodolfo avvia un'attività sua, ma sono sicuro che con un po' di tempo potrà proporre alla piazza salernitana la migliore offerta per il territorio", conferma ancora Gino Sorbillo, che non nega che il giovane ventenne porterà una ventata di innovazione e tante nuove idee nel menù pensato appositamente per il pubblico di Salerno. A noi non resta che augurare un grosso "In bocca al lupo" e tanta fortuna alla nuova avventura della famiglia Sorbillo a Salerno.

SalernoToday

salernotoday

"Classifica della pizza margherita più buona: trionfa Sorbillo con sede anche a Salerno"

Secondo il sito Scatti di gusto, in cima alla classifica delle migliori pizze Margherita, trionfa Sorbillo, con sede a Napoli, in via dei Tribunali, che dal giorno di San Matteo è sbarcato anche a Salerno. Le file interminabili nella città di Pulcinella parlano chiaro, così come le punte di 1.500 pizze sfornate al giorno: la Margherita di Sorbillo è la regina, antica e contemporanea, morbida ma non cedevole. "Il cornicione piccolo e il pomodoro sempre perfetto. La misto bufala sperimentata con Mimmo La Vecchia per la pizza è una sua invenzione: l’unica che può salvare la mozzarella dalla dannazione dei puristi che chiedono il fiordilatte", si legge come motivazione della vittoria di Sorbillo che, dal 21 settembre, coccola anche i palati dei salernitani. A Rodolfo Panaro, il ventenne figlio della cugina di Gino Sorbillo, infatti, da circa 5 mesi spetta l'onore e l'onere di portare e proporre al pubblico salernitano la tradizione della pizza napoletana doc, così come concepita dalla famiglia.

SalernoToday

Loading